domenica 6 marzo 2016

Fotografia dissociata


Napoli per la sua contraddittoria realtà sociale può essere definita, affettuosamente, un paziente dissociato..... per incoscienza! 
  
Il progetto " Fotografia dissociata del quotidiano", dell'associazione culturale No Comment, è un tentativo per raccontare e fare memoria visiva della realtà "irrequieta" napoletana. Il progetto è partito nel 2005, nel quartiere San Lorenzo, con i corsi gratuiti di fotografia di strada, aperti a studenti universitari fuori sede e ai giovani del quartiere.
Da questa esperienza sono state scelte oltre 200 foto,dal bianco e nero analogico, all'impatto visivo del digitale, dalla leggerezza delle immagini turistiche e tradizionali alla cruda documentazione "on the road" del disagio sociale. Immagini che è possibile visionare nella mostra on line.  48 di questi scatti sono infine stati scelti per realizzare i 4 calendari "della Napoli del quotidiano", distribuiti gratuitamente on line nel 2016 

Napoli, 117,3 kmq , 960.079 residenti e una popolazione "fantasma" stimabile in oltre 8mila sconosciuti, non solo è una meta turistica e culturale in continua ascesa (l'8% di visitatori in più ogni anno), ma anche un esempio di sopravvivenza urbana allo stato puro.
Nell'ultimo decennio la planimetria sociale della città è cambiata tantissimo. Noi questo cambiamento proviamo a documentarlo visivamente   
Antonio Alfano, presidente Associazione culturale No Comment, volontariato culturale per la informazione visiva no profit  associazione.nocomment@gmail.com 

 Napoli, memoria visiva